.

Le istituzioni europee

La Commissione Europea

La Commissione europea è l’organo esecutivo dell’Unione europea e ne promuove l’interesse generale. La Commissione europea è l'organo esecutivo dell'UE. Prende decisioni sull'orientamento strategico e politico della Commissione. La Commissione è guidata da un gruppo di 28 commissari (il "collegio"). Insieme, definiscono l'orientamento strategico e politico della Commissione.

Ogni 5 anni viene nominato un nuovo collegio dei commissari.

Le priorità della Commissione europea

Occupazione, crescita e investimenti

Mercato unico digitale

Unione dell'energia e clima

Mercato interno

Un'Unione economica e monetaria più profonda e più equa

Una politica commerciale equilibrata e innovativa per gestire la globalizzazione

Giustizia e diritti fondamentali

Le migrazioni

Un ruolo più incisivo a livello mondiale

Cambiamento democratico

Servizi e agenzie

La Commissione è strutturata in dipartimenti tematici, noti come direzioni generali (DG), che sono competenti per diversi settori politici. Le DG sviluppano, attuano e gestiscono le politiche, il diritto e i programmi di finanziamento dell'UE. Vi sono inoltre servizi che si occupano di questioni amministrative specifiche. Le agenzie esecutive gestiscono invece programmi istituiti dalla Commissione.

Link:

https://ec.europa.eu/commission/index_it

 

Il Parlamento Europeo

Il Parlamento europeo è un'importante sede del dibattito politico e del processo decisionale a livello di UE. I suoi deputati sono scelti direttamente dagli elettori di tutti gli Stati membri per rappresentare gli interessi dei cittadini nel processo legislativo europeo e per garantire il funzionamento democratico delle altre istituzioni dell'UE.

Il Parlamento europeo è l’unica assemblea parlamentare eletta direttamente dai cittadini in cui 751 deputati rappresentano più di 500 milioni di cittadini di 28 Stati membri. I cittadini europei possono partecipare al processo politico in più modi: votando alle elezioni, contattando i propri eurodeputati, presentando una petizione al Parlamento europeo o avviando un’iniziativa dei cittadini con la quale chiedono alla Commissione europea di elaborare una proposta legislativa.

Il Parlamento agisce in qualità di colegislatore e condivide con il Consiglio il potere di adottare e modificare le proposte legislative e di decidere sul bilancio dell'UE. Vigila inoltre sull'operato della Commissione e degli altri organi dell'UE e coopera con i parlamenti nazionali degli Stati membri, che apportano il loro contributo.

Il Parlamento ritiene che il proprio compito non sia soltanto quello di promuovere un processo decisionale democratico in Europa, ma anche di sostenere la lotta per la democrazia, la libertà di espressione e lo svolgimento di elezioni regolari in tutto il mondo. Scoprite come il Parlamento difende i diritti umani nel mondo.

Link:

http://www.europarl.europa.eu/about-parliament/IT

 

Il Consiglio Europeo

Si tratta della più giovane,ma la più influente delle istituzioni comunitarie, spetta a lui definire gli obiettivi e le priorità politiche della Ue. Creato nel 1974, come foro informale di discussione dei capi di Stato e di governo dell'allora CEE, il Consiglio Europeo acquisisce uno status formale con il Trattato di Maastricht del 1992, in cui viene definito anche il suo ruolo: fornire all'Unione l'impulso necessario al suo sviluppo e definirne gli orientamenti politici generali.

Il Consiglio europeo è l'istituzione dell'UE che definisce le priorità e gli orientamenti politici generali dell'Unione europea. È composto dai capi di Stato o di governo degli Stati membri, dal suo presidente e dal presidente della Commissione.

Link:

http://www.consilium.europa.eu/it/

 

Il Consiglio dell'Unione Europea 

Il Consiglio dell'UE è l'istituzione che rappresenta i governi degli Stati membri. Informalmente noto anche come Consiglio UE, è la sede in cui i ministri provenienti da ciascun paese dell'UE si riuniscono per adottare atti legislativi e coordinare le politiche.

Il Consiglio dell'UE e il Consiglio europeo si occupano di un'ampia gamma di questioni che incidono sugli interessi dell'UE e dei suoi cittadini.

Link:

http://www.consilium.europa.eu/it/council-eu/

 

La Corte di Giustizia dell'Unione Europea

È l’organo giurisdizionale supremo in materia di legislazione dell’UE. La Corte di giustizia dell'Unione europea (CGUE) interpreta il diritto dell'UE per garantire che sia applicato allo stesso modo in tutti gli Stati membri e dirime le controversie giuridiche tra governi nazionali e istituzioni dell'UE.

Può essere adita, in talune circostanze, anche da singoli cittadini, imprese o organizzazioni allo scopo di intraprendere un'azione legale contro un'istituzione dell'UE qualora ritengano che abbia in qualche modo violato i loro diritti
Link:

https://curia.europa.eu/jcms/jcms/j_6/it/

 

La Banca Centrale Europea

E’ la banca centrale dell’euro, la moneta unica dell’Europa, e ha il compito principale di mantenere il potere di acquisto dell’euro e conseguentemente la stabilità dei prezzi nell’area dell’euro. La Banca centrale europea (BCE) è la banca centrale dei 19 Stati membri dell’Unione europea che hanno adottato l’euro. L’obiettivo principale è mantenere la stabilità dei prezzi nell’area dell’euro e preservare così il potere di acquisto della moneta unica.

Link:

http://www.ecb.europa.eu/home/

 

La Corte Dei  Conti

E’ incaricata del controllo delle finanze dell’UE. Quale revisore esterno, contribuisce a migliorare la gestione finanziaria dell’Unione e agisce in veste di custode indipendente degli interessi finanziari dei suoi cittadini.

La Corte dei conti europea è stata istituita con il compito di controllare le finanze dell'UE. Punto di partenza del suo lavoro di audit sono il bilancio e le politiche dell'UE, principalmente in settori riguardanti crescita e occupazione, valore aggiunto, finanze pubbliche, ambiente e azione per il clima. La Corte sottopone a audit il bilancio UE sia per quanto riguarda le entrate che le spese.

Link:

https://www.eca.europa.eu/it/

 

La Banca Europea degli Investimenti (BEI)

La BEI è la banca dell'Unione europea. È l’unica banca di proprietà e rappresentativa degli interessi degli Stati membri dell'Unione europea. Lavora a stretto contatto con altre istituzioni dell'UE per attuare la politica dell'UE. È il più grande prestatore e prestatore multilaterale del mondo. Fornisce finanziamenti e competenze per progetti di investimento sostenibili che contribuiscono agli obiettivi politici dell'UE. Oltre il 90% delle attività è in Europa. Ma rappresenta anche grandi investitori in tutto il mondo.

Link:

http://www.eib.org/en/index.htm?lang=en

 

CESE COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO

Il CESE è un organo consultivo dell’Unione Europea ed elabora ogni anno tra 160 e 190 pareri e relazioni informative. Di questi, il 70 % sono consultazioni da parte del Consiglio, della Commissione europea e del Parlamento europeo. Il 21 % sono pareri d'iniziativa e relazioni informative mentre il 9 % sono pareri esplorativi, generalmente richiesti dal paese che detiene la presidenza dell'UE. Organizza inoltre varie iniziative e manifestazioni annuali rivolgendo una particolare attenzione alla partecipazione della società civile e dei cittadini, ad esempio: il Premio CESE della società civile, le Giornate della società civile, la plenaria dei giovani La vostra Europa, la vostra opinione e la Giornata dell'ICE (Iniziativa dei cittadini europei).

Link:

https://www.eesc.europa.eu/it

 

IL COMITATO EUROPEO DELLE REGIONI (CDR)

Il Comitato europeo delle regioni (CdR) è la voce delle regioni e delle città nell'Unione europea (UE). Esso rappresenta gli enti locali e regionali di tutta l'Unione europea e fornisce consulenze in merito a nuove leggi che hanno un impatto sulle regioni e sulle città (il 70 % di tutta la legislazione dell'UE).

Il CdR è un'assemblea politica composta da 350 membri titolari e 350 supplenti provenienti da tutti i paesi dell'UE (raggruppati per partiti politici e guidati dal Presidente) che sono stati eletti a livello locale o regionale (ad esempio in qualità di sindaci o di presidenti di regione). Essi si riuniscono a Bruxelles sei volte l'anno per discutere dei pareri da loro elaborati in merito a proposte legislative e per adottare risoluzioni in cui chiedono ulteriori azioni da parte dell'UE.

Link:

https://cor.europa.eu/it/

 

IL MEDIATORE EUROPEO

Il Mediatore indaga sulle denunce di cattiva amministrazione ed esamina problemi sistemici di più ampia portata con le istituzioni dell’UE.

Il Mediatore europeo svolge indagini a seguito di denunce relative a casi di cattiva amministrazione attribuiti alle istituzioni, agli organi e alle agenzie dell’UE. I privati cittadini o le imprese che si sono imbattute in problemi con l’amministrazione dell’UE e hanno invano cercato di risolverli con l’istituzione o gli organi in questione, possono presentare una denuncia al Mediatore europeo.

Link:

https://www.ombudsman.europa.eu/it/

 

Il Garante Europeo per la Protezione dei Dati

Il GEPD, è un'autorità di sorveglianza indipendente,il cui compito è tutelare le rigorose norme sulla privacy che disciplinano tali attività. Un settore che è in costante aumento, per il diffondersi delle nuove tecnologie ma anche per la sempre maggior influenza delle politiche comunitarie in settori che toccano direttamente il diritto alla privacy.
In questo ambito,attenzione specifica è stata data all'accordo SWIFT sull'accesso alle informazioni finanziarie, alla revisione della direttiva e-Privacy sulle comunicazioni elettroniche, agli sviluppi del programma di Stoccolma sulla giustizia e gli affari interni ed alla revisione dei regolamenti Eurodac e Dublino sulla politica in materia di asilo. Infine, il Garante coordina l'attività dei garanti nazionali per promuovere un approccio coerente alla tutela dei dati in tutta la Ue oltre a supervisionare il trattamento delle informazioni in Eurodac, la banca dati dei richiedenti asilo.Il Garante, Peter Hustinx, ed il Garante aggiunto, Giovanni Buttarelli, sono in carica dal gennaio 2009 con un mandato di 5 anni.

Link:

https://europa.eu/european-union/about-eu/institutions-bodies/european-data-protection-supervisor_it

Per ulteriori informazioni sulle istituzioni e gli organi dell’UE

Link:

europa.eu/about-eu/institutions-bodies/index_it.htm

philoxenia

 

 

 

latuaeu
scn

 

ASSOCIAZIONE EUROKOM - Sede Legale: Via Cavour 4, 89040 Gerace (RC) - Sede Operativa: Palazzo Amaduri - Gioiosa Jonica (RC)
Servizio: Europe Direct "Calabria&Europa" Palazzo Amaduri - Piazza Cinque Martiri Gioiosa Jonica (RC)
Tel. - Fax.: 00 39 0964 1901574 Email: associazioneeurokom@tiscali.it
Sito realizzato con il Finanziamento della Commmissione Europea - Rappresentanza in Italia

7925602
Oggi
Ieri
Questa settimana
Serttimana precedente
Questo mese
Mese precedente
Totali
112
1231
3640
4607
27764
4
7925602

Il tuo IP: 54.198.15.20
17-10-2018 01:43
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta