Indagine della Commissione europea:"Preoccupazione dei cittadini di interferenze in vista delle elezioni europee".

Stampa

La Commissione europea dedica il suo convegno annuale sui diritti fondamentali al tema ‘La democrazia in Europa’, in un periodo in cui gli europei manifestano preoccupazione per interferenze nelle elezioni. Da una nuova indagine Eurobarometro, resa pubblica il 26 Novembre 2018, emergono le aspettative degli europei per le elezioni Ue del Maggio 2019 e i fattori che li motiverebbero ad esprimere il loro voto. Dall'indagine emerge anche che la maggioranza dei cittadini dell'Unione è preoccupata che le campagne di disinformazione, le violazioni dei dati e gli attacchi informatici interferiscano con i processi elettorali.

Il convegno annuale 2018 sui diritti fondamentali riunisce politici, ricercatori, giornalisti, ONG e attivisti per discutere su come rendere le nostre democrazie più resilienti ed inclusive, e su come sostenere la società civile e salvaguardare meglio elezioni libere e imparziali.

A tale proposito Frans Timmermans, primo Vicepresidente della Commissione europea, ha dichiarato:”Dalla nostra indagine emerge che i cittadini sono realmente preoccupati per la disinformazione...il lato positivo è che sempre più persone sono critiche riguardo alle informazioni che ricevono e ben consapevoli dei tentativi di manipolare quello che loro leggono, pensano e in definitiva ciò per cui votano...per la legittimità della nostra democrazia europea è fondamentale che i cittadini esercitino il loro diritto di voto e per questo motivo tutti noi, istituzioni dell'Unione europea e Stati membri, dobbiamo proteggere le nostre elezioni e rafforzare la nostra democrazia”.

Nb:Per visionare il testo integrale consultare il link sottostante.

Link:

https://ec.europa.eu/italy/news/20181126_eurobarometro_riscontra_preoccupazione_cittadini_prossime_elezioni_europee_it

Fonte:

Commissione europea – rappresentanza in Italia.