L’8 Maggio 2019 la Commissione ha presentato i primi risultati di un'iniziativa avviata un anno fa per sostenere dieci Regioni dell'Ue e due Stati membri in transizione industriale.

Stampa

L’8 Maggio 2019 la Commissione europea ha presentato i primi risultati di un'iniziativa, avviata un anno fa,per sostenere dieci Regioni dell'Ue e due Stati membri in transizione industriale. Tali Regioni e Stati avevano chiesto il sostegno e la competenza dell’Esecutivo comunitario per compiere la transizione industriale e definire strategie di sviluppo basate sui rispettivi settori di maggiore competitività, ossia di "specializzazione intelligente".

Nel corso dell'ultimo anno gli esperti della Commissione Ue hanno incontrato le autorità nazionali e regionali e hanno analizzato la situazione individuando gli elementi che costituivano un freno alla creazione di posti di lavoro e alla crescita. Un primo risultato di questa iniziativa è costituito dal lancio di 12 progetti pilota, uno per Regione, o Stato membro in questione, volti a superare ostacoli specifici alla transizione industriale. Ognuno dei progetti, appena presentati, riceverà una sovvenzione dell'Ue pari a 300.000 Euro.

A questo proposito Corina Creţu, Commissaria Ue per la Politica Regionale ha dichiarato:"Visti i primi risultati di questa iniziativa invito tutte le Regioni a fare in futuro questa esperienza...le Regioni dovrebbero individuare i punti deboli da correggere e i punti di forza da valorizzare per migliorarsi nell'ambito della catena del valore nella nostra economia globalizzata...

...a tale fine, nel prossimo bilancio a lungo termine dell'Ue, avranno accesso a più di 90 miliardi di Euro di finanziamenti a titolo della Politica di Coesione nei settori della ricerca, dell'innovazione e delle piccole e medie imprese".

Nb:Per visionare il testo integrale consultare il link sottostante.

Link:

https://ec.europa.eu/italy/news/20190508_rapporto_CE_iniziativa_regioni_transizione_industriale_it

Fonte:

Commissione europea – Rappresentanza in Italia.