La valutazione del Programma per l'Occupazione e l'Innovazione Sociale dell’Ue ne conferma il valore aggiunto.

Stampa

Una valutazione intermedia della Commissione europea conferma il successo del Programma per l'Occupazione e l'Innovazione Sociale (EaSI) nel fronteggiare le sfide presenti e future legate al mondo del lavoro. La Relazione di valutazione, resa pubblica il 28 Giugno 2019, dimostra che il Programma contribuisce a trovare soluzioni offrendo sostegno ai gruppi vulnerabili quali i giovani, i disoccupati di lungo periodo, i disabili, i migranti, le minoranze etniche e le donne.

L'EaSI apporta un chiaro valore aggiunto dell'Ue poiché è in grado di sostenere progetti con una portata e di dimensioni maggiori rispetto a quelli che è possibile sostenere a livello nazionale, o regionale. Il Programma contribuisce a creare reti e partenariati a livello dell'Unione europea e a produrre banche dati, studi, sviluppo di capacità e attività di apprendimento reciproco. Promuove inoltre l'innovazione sociale, rende i mercati del lavoro e finanziari più accessibili e colma una chiara lacuna nell'offerta di microcrediti e di sostegno all'imprenditoria sociale in tutta l'Ue.

A questo proposto Marianne Thyssen, Commissaria Ue Responsabile per l'Occupazione, gli Affari Sociali, le Competenze e la Mobilità dei Lavoratori, ha dichiarato:"Il Programma dell'Ue per l'Occupazione e l'Innovazione ha permesso la realizzazione di progetti sociali innovativi in tutta Europa mettendo a disposizione finanziamenti essenziali per migliorare le politiche occupazionali e sociali, aumentare la mobilità professionale e sostenere gli imprenditori sociali...

...questa valutazione intermedia prepara il terreno per un’ulteriore messa a punto volta a rendere le nostre azioni ancora più efficaci".

Nb:Per visionare il testo integrale consultare il link sottostante.

Link:

https://ec.europa.eu/italy/news/20190628_valutazione_programma_occupazione_innovazione_sociale_UE_it

Fonte:

Commissione europea – Rappresentanza in Italia.