Bando nazionale:"Capacity building per gli operatori della cultura per gestire la transizione digitale e verde – Azione B1 - Ministero della Cultura".

istockphoto 593330056 612x612

Finalità/Beneficiari:

Al seguente bando nazionale potranno inoltrare richiesta di finanziamento organizzazioni, pubbliche o private, singolarmente oppure aggregate in reti specializzate, che:

*Siano regolarmente costituite prima del 31/12/2020;

*Abbiano sede legale e operativa in Italia;

*Siano iscritte, ove previsto, nel Registro delle Imprese tenuto presso la Camera di Commercio territorialmente competente.

Nel caso di rete, questa potrà essere già costituita all’atto della presentazione della domanda, o da costituire entro la data di accettazione del finanziamento. La rete dovrà essere costituita da un minimo di tre ad un massimo di 5 organizzazioni in una delle forme riconosciute dall’ordinamento vigente oppure mediante un accordo di collaborazione formalizzato tramite scrittura privata autenticata.

Macro-ambiti tematici:

-Macro-ambito A:“Musica; audiovisivo e radio (inclusi: film/cinema, televisione, videogiochi, software e multimedia); spettacolo dal vivo e festival”;

-Macro-ambito B:“Moda; architettura e design; artigianato artistico”;

-Macro-ambito C:“Arti visive (inclusa fotografia); patrimonio culturale materiale e immateriale (inclusi: archivi, biblioteche e musei); editoria, libri e letteratura”.

Le categorie di spese ammissibili saranno le seguenti:

*Spese per impianti ed opere murarie relative ad immobili adibiti ad ospitare i destinatari delle attività previste dal progetto per l’adeguamento degli standard di sicurezza e di fruibilità da parte dei soggetti con disabilità, fino ad un massimo del 5% del costo totale del progetto;

*Spese per spostamenti del personale impegnato, strettamente necessari per la realizzazione delle attività, fino ad un massimo del 2% del costo totale del progetto;

*Spese relative al funzionamento ordinario dei soggetti realizzatori (personale e oneri di carattere generale, quali ad esempio carta e altri materiali di consumo, utenze, noleggio di attrezzature, canoni di locazione, etc.) per un periodo congruente con i tempi di realizzazione del progetto e nel limite del 15% del suo costo totale;

*Spese inerenti contratti di consulenza, collaborazione continuativa o a tempo determinato, prestazione professionale, a condizione che l’oggetto del contratto sottoscritto riguardi espressamente ed esclusivamente le attività previste dal progetto finanziato, compresa l’attività di docenza, e che il periodo rendicontato sia congruente con i tempi di realizzazione;

*Spese per la locazione di immobili, quali sale e aule, adibiti ad ospitare i destinatari del progetto, incluse eventuali quote di ammortamento, in proporzione al tempo di utilizzo per le attività previste dal progetto finanziato e in un periodo congruente con i tempi di realizzazione di queste ultime;

*Spese per il noleggio e/o quota di ammortamento relative all’utilizzo di beni durevoli materiali ed immateriali (esempio: computer, software) in proporzione al tempo di utilizzo per le attività previste dal progetto finanziato e in un periodo congruente con i tempi di realizzazione di queste ultime;

*Spese per l’acquisto di beni di consumo specificamente necessari per la realizzazione delle attività previste dal progetto;

*Spese per l’acquisizione di servizi e prestazioni, strettamente vincolate alle attività realizzate, in proporzione al tempo di utilizzo per queste ultime e in un periodo congruente con i tempi di realizzazione del progetto;

*Spese per attività di promozione e comunicazione, da un minimo del 2% fino ad un massimo del 5% del costo totale del progetto;

*Spese per personale dipendente qualificato, in proporzione al tempo impiegato nelle attività previste dal progetto finanziato e per un periodo congruente con i tempi di realizzazione di queste ultime.

Il costo di ciascuna idea progettuale non potrà essere inferiore ad Euro 100.000,00 e ogni domanda di finanziamento dovrà essere riferita ad almeno 2 progetti.

Agevolazione:

Dotazione finanziaria:

Euro 9.611.943,39. Il finanziamento sarà concesso nella forma del contributo a fondo perduto. Il contributo massimo per ciascun progetto è pari all’80% del suo costo ammissibile, inoltre, prendendo a riferimento i progetti candidati con la medesima domanda di finanziamento, il contributo medio non potrà superare Euro 240.000,00 per progetto.

Il contributo massimo concedibile a ciascun soggetto proponente sarà pari ad Euro 960.000,00.

Scadenza:

Il termine ultimo per parteciparvi è il 25 agosto 2023.

Tratto da:

Link:

Bando

Maggiori informazioni

Foto:

Istockphoto (by Getty Images)

 

Nb: Ritenete che possiamo migliore le nostre attività, oppure siete soddisfatti?

Cliccando sul link sottostante potrete esprimere, in modo anonimo, una valutazione sul centro Europe Direct di Gioiosa Jonica ‘CalabriaEuropa’:

http://occurrence-survey.com/edic-users-satisfaction/page1.php?lang=it

 

philoxenia

 

 

 

latuaeu
scn

 

ASSOCIAZIONE EUROKOM

Sede Legale: Via Cavour 4, 89040 Gerace (RC)

Sede Operativa: Palazzo Amaduri - Gioiosa Ionica (RC)

Servizio

Europe Direct "CalabriaEuropa" Palazzo Amaduri - Piazza Cinque Martiri Gioiosa Ionica (RC)

Tel.Fax: 00 39 0964 1901574

Email: associazioneeurokom@tiscali.it

Sito realizzato con il finanziamento della Commmissione europea - Rappresentanza in Italia Rappresentanza in Italia della Commissione europea

Contatore visite

Italy 74,3% Italy
Germany 18,2% Germany
United States of America (the) 2,5% United States of America (the)

Total:

66

Countries
84797160
Today: 3
Yesterday: 49
This Week: 559
Last Week: 550
This Month: 2.949
Last Month: 2.874
This Year: 7.506
Total: 84.797.160