UE-Cina:"Secondo dialogo digitale ad alto livello".

istockphoto 1089916770 612x612

Il 18 settembre 2023 si è tenuto il secondo dialogo digitale ad alto livello tra la Commissione e la Cina. Sotto la presidenza congiunta della Vicepresidente per i Valori e la trasparenza Věra Jourová e del vice Primo ministro cinese Zhang Guoqing, il dialogo ospitato a Pechino ha riguardato questioni fondamentali quali la regolamentazione delle piattaforme e dei dati, l'intelligenza artificiale, la ricerca e l'innovazione, i flussi transfrontalieri di dati industriali e la sicurezza dei prodotti venduti online. Ha partecipato alla conferenza anche il Commissario per la Giustizia e i diritti dei consumatori Didier Reynders con un videomessaggio.

Le parti hanno avviato una discussione approfondita sui settori cruciali della politica e delle tecnologie digitali. L’Esecutivo comunitario ha fornito un aggiornamento degli sviluppi normativi dell'UE, tra cui il regolamento sui servizi digitali e il regolamento sui mercati digitali.

Le parti hanno avuto uno scambio di opinioni in materia di intelligenza artificiale (IA). La Commissione UE ha presentato gli sviluppi relativi alla legge sull'intelligenza artificiale e ha sottolineato l'importanza di un uso etico di questa tecnologia nel pieno rispetto dei diritti umani universali, alla luce delle recenti relazioni delle Nazioni Unite.

L’Esecutivo europeo ha ribadito il suo sostegno a norme globali e interoperabili per le tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) e sollecitato le autorità cinesi ad assicurare un contesto economico equo e basato sulla reciprocità nel settore digitale.

Ha inoltre espresso preoccupazione per le difficoltà incontrate dalle imprese dell'UE in Cina nell'utilizzare i propri dati industriali, a seguito dell'applicazione della legislazione recente. Le discussioni in materia proseguiranno nell'ambito del dialogo economico ad alto livello al fine di trovare soluzioni concrete.

La Commissione europea ha illustrato il suo approccio di riduzione dei rischi nell'ambito della strategia europea per la sicurezza economica, che consiste nell'attenuare i rischi per le sue catene di approvvigionamento, le infrastrutture critiche e la sicurezza tecnologica.

Per quanto riguarda la sicurezza dei prodotti, la Commissione e la Cina hanno accolto con favore la firma del piano d'azione sulla sicurezza dei prodotti venduti online.

L'obiettivo del piano d'azione è rafforzare ulteriormente il dialogo e la cooperazione tra la Commissione UE e l'amministrazione generale delle dogane della RPC (GACC). Le parti hanno convenuto di scambiarsi rapidamente informazioni sui prodotti non sicuri venduti online, organizzare seminari periodici per scambiarsi informazioni su leggi, regolamenti e migliori pratiche e organizzare specifiche attività di sensibilizzazione e formazione sulle norme dell'UE in materia di sicurezza dei prodotti per le imprese che vendono online.

La Cina ha condiviso aggiornamenti sulle proprie politiche e pratiche nel settore digitale. Le parti hanno convenuto di proseguire le discussioni a livello tecnico, riprendendo il dialogo UE-Cina sulle TIC.

Contesto

Il primo dialogo digitale ad alto livello UE-Cina si è svolto nel settembre 2020 e non era stato più convocato da allora. La ripresa di tale dialogo era stata annunciata dalla presidente Ursula von der Leyen durante la sua visita a Pechino il 6 aprile 2023.

La Commissione europea intrattiene dal 2009 un dialogo sulle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) con la Cina a livello tecnico, che riguarda le TIC e le politiche digitali nonché le questioni normative. Il dialogo sulle TIC però non era stato convocato dal 2020. Inoltre, il dialogo con la Cina in materia di scienza, tecnologia e innovazione si svolge nel contesto della tabella di marcia comune per il futuro della cooperazione UE-Cina in materia di scienza, tecnologia e innovazione, attualmente in discussione.

L'UE è impegnata attivamente sul fronte della governance dell'IA, in particolare con la proposta legislativa di regolamentare l'IA e a livello internazionale mediante il processo avviato durante il G7 a Hiroshima. Parteciperà inoltre alle discussioni sulla governance globale avviate dal segretario generale delle Nazioni unite.

Per ulteriori informazioni:

Piano d'azione sulla sicurezza dei prodotti venduti online

UE-Cina: primo dialogo digitale ad alto livello tra la Commissione e la Cina

Fonte:

Commissione europea - Rappresentanza in Italia.

Foto:

Istockphoto (by Getty Images)

 

Nb: Ritenete che possiamo migliore le nostre attività, oppure siete soddisfatti?

Cliccando sul link sottostante potrete esprimere, in modo anonimo, una valutazione sul centro Europe Direct di Gioiosa Jonica ‘CalabriaEuropa’:

http://occurrence-survey.com/edic-users-satisfaction/page1.php?lang=it

philoxenia

 

 

 

latuaeu
scn

 

ASSOCIAZIONE EUROKOM

Sede Legale: Via Cavour 4, 89040 Gerace (RC)

Sede Operativa: Palazzo Amaduri - Gioiosa Ionica (RC)

Servizio

Europe Direct "CalabriaEuropa" Palazzo Amaduri - Piazza Cinque Martiri Gioiosa Ionica (RC)

Tel.Fax: 00 39 0964 1901574

Email: associazioneeurokom@tiscali.it

Sito realizzato con il finanziamento della Commmissione europea - Rappresentanza in Italia Rappresentanza in Italia della Commissione europea

Contatore visite

Italy 77,2% Italy
Germany 14,5% Germany
United States of America (the) 3,3% United States of America (the)

Total:

74

Countries
84799218
Today: 14
Yesterday: 98
This Week: 528
Last Week: 584
This Month: 1.402
Last Month: 3.605
This Year: 9.564
Total: 84.799.218