Decisione d’Esecuzione (UE) 2024/564 della Commissione del 14 febbraio 2024 relativa alle norme armonizzate per le caldaie a combustibile solido e gli insiemi di caldaia a combustibile solido, gli apparecchi di riscaldamento supplementari.

Giustizia Istockphoto

LA COMMISSIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

visto il regolamento (UE) n. 1025/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2012, sulla normazione europea, che modifica le direttive 89/686/CEE e 93/15/CEE del Consiglio nonché le direttive 94/9/CE, 94/25/CE, 95/16/CE, 97/23/CE, 98/34/CE, 2004/22/CE, 2007/23/CE, 2009/23/CE e 2009/105/CE del Parlamento europeo e del Consiglio e che abroga la decisione 87/95/CEE del Consiglio e la decisione n. 1673/2006/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (1), in particolare l'articolo 10, paragrafo 6,

considerando quanto segue:

(1)A norma dell'articolo 9, paragrafo 2, della direttiva 2009/125/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (2), gli Stati membri considerano il prodotto per il quale sono state applicate le norme armonizzate, i cui numeri di riferimento sono stati pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea, conforme a tutte le pertinenti specifiche della misura di esecuzione applicabile cui tali norme si riferiscono.

(2)Con decisione di esecuzione C(2016) 7764 final (3) la Commissione ha chiesto al Comitato europeo di normazione (CEN) di stilare norme armonizzate a sostegno dell'attuazione del regolamento delegato (UE) 2015/1187 (4) e del regolamento (UE) 2015/1189 (5). In particolare la Commissione ha chiesto al CEN di adattare la norma EN 303-5:2012 per la determinazione dell'efficienza energetica e delle emissioni inquinanti delle caldaie a combustibile solido e di estenderne il campo di applicazione alle caldaie a combustibile solido con potenza nominale compresa tra 500 e 1 000 kW e a quelle alimentate a biomassa non lignea. La Commissione ha anche chiesto al CEN di adattare le norme EN 303-5:2012 ed EN 13203-5:2015 o qualsiasi altra norma pertinente per determinare l'efficienza di riscaldamento dell'acqua delle caldaie miste a combustibile solido.

(3)Sulla base della decisione di esecuzione C(2016) 7764 final, il CEN ha completato i lavori di adeguamento della norma armonizzata EN 303-5:2012 per la determinazione dell'efficienza energetica e delle emissioni inquinanti delle caldaie a combustibile solido. La norma armonizzata soddisfa i requisiti cui intende riferirsi.

(4)La Commissione ha pertanto concluso che il numero di riferimento della norma EN 303-5:2021 poteva essere pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea ai fini della presunzione di conformità alle prescrizioni del regolamento delegato (UE) 2015/1187 e del regolamento (UE) 2015/1189, secondo l'articolo 9, paragrafo 2, della direttiva 2009/125/CE.

(5)Il CEN ha ritirato la norma EN 303-5:2021 prima che il numero di riferimento fosse pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea e l'ha sostituita con la norma EN 303-5:2021+A1:2022 dopo la scadenza del termine di cui disponeva per accogliere la richiesta stabilito dalla decisione di esecuzione C(2016) 7764 final.

(6)La modifica A1:2022 apportata alla norma EN 303-5:2021 non ha alcun effetto sulla conformità alle prescrizioni stabilite dal regolamento delegato (UE) 2015/1187 e dal regolamento (UE) 2015/1189.

(7)Il numero di riferimento della norma EN 303-5:2021+A1:2022 è stato pubblicato nella decisione di esecuzione (UE) 2023/1586 della Commissione (6) ai fini della presunzione di conformità alla direttiva 2006/42/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (7), secondo l'articolo 10, paragrafo 6, del regolamento (UE) n. 1025/2012.

(8)È pertanto opportuno pubblicare il numero di riferimento della norma EN 303-5:2021+A1:2022 nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea ai fini della presunzione di conformità al regolamento delegato (UE) 2015/1187 e al regolamento (UE) 2015/1189, secondo l'articolo 9, paragrafo 2, della direttiva 2009/125/CE.

(9)La comunicazione della Commissione 2017/C 076/01 (8) relativa all'attuazione del regolamento delegato (UE) 2015/1187 della Commissione rimanda alla norma europea EN 303-5:2012 e ad altre norme europee per rendere accessibili i metodi di misurazione e calcolo prima che gli estremi delle norme armonizzate siano pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea. Poiché la suddetta norma è stata ritirata e i metodi ivi indicati sono divenuti obsoleti, la comunicazione 2017/C 076/01 non è più pertinente.

(10)La conformità a una norma armonizzata conferisce una presunzione di conformità ai corrispondenti requisiti essenziali di cui alla normativa di armonizzazione dell'Unione a decorrere dalla data di pubblicazione del riferimento della norma nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea. È pertanto opportuno che la presente decisione entri in vigore il giorno della pubblicazione,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

I riferimenti delle norme armonizzate per le caldaie a combustibile solido e gli insiemi di caldaia a combustibile solido, gli apparecchi di riscaldamento supplementari, i dispositivi di controllo della temperatura e i dispositivi solari redatte a sostegno del regolamento delegato (UE) 2015/1187 che figurano nell'allegato I della presente decisione sono pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

I riferimenti delle norme armonizzate per le caldaie a combustibile solido redatte a sostegno del regolamento (UE) 2015/1189 che figurano nell'allegato II della presente decisione sono pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Articolo 2

La presente decisione entra in vigore il giorno della pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Fatto a Bruxelles, il 14 febbraio 2024

Per la Commissione

La presidente

Ursula VON DER LEYEN

Tratto da:

Link:

EurLex

Foto:

Istockphoto (by Getty Images)

 

Nb: Ritenete che possiamo migliore le nostre attività, oppure siete soddisfatti?

Cliccando sul link sottostante potrete esprimere, in modo anonimo, una valutazione sul centro Europe Direct di Gioiosa Jonica ‘CalabriaEuropa’:

http://occurrence-survey.com/edic-users-satisfaction/page1.php?lang=it

philoxenia

 

 

 

latuaeu
scn

 

ASSOCIAZIONE EUROKOM

Sede Legale: Via Cavour 4, 89040 Gerace (RC)

Sede Operativa: Palazzo Amaduri - Gioiosa Ionica (RC)

Servizio

Europe Direct "CalabriaEuropa" Palazzo Amaduri - Piazza Cinque Martiri Gioiosa Ionica (RC)

Tel.Fax: 00 39 0964 1901574

Email: associazioneeurokom@tiscali.it

Sito realizzato con il finanziamento della Commmissione europea - Rappresentanza in Italia Rappresentanza in Italia della Commissione europea

Contatore visite

Italy 74,3% Italy
Germany 18,3% Germany
United States of America (the) 2,5% United States of America (the)

Total:

66

Countries
84797144
Today: 36
Yesterday: 82
This Week: 543
Last Week: 550
This Month: 2.933
Last Month: 2.874
This Year: 7.490
Total: 84.797.144