La Commissione Ue propone una normativa provvisoria per consentire ai servizi di comunicazione di continuare a individuare gli abusi sessuali sui minori online.

Il 10 Settembre 2020 la Commissione europea ha proposto un Regolamento provvisorio per garantire che i fornitori di servizi di comunicazione online possano continuare a individuare e denunciare gli abusi sessuali sui minori online e a rimuovere il materiale pedopornografico.

Questa misura provvisoria è necessaria perché, con la piena applicazione dal 21 Dicembre 2020 del Codice europeo delle Comunicazioni Elettroniche, alcuni servizi di comunicazione online, come i servizi di webmail o di messaggistica, rientreranno nell'ambito di applicazione della Direttiva e-privacy, che non contiene una base giuridica esplicita per il trattamento su base volontaria dei dati sui contenuti o sul traffico al fine di individuare gli abusi sessuali sui minori online e di conseguenza i fornitori dovrebbero interrompere queste attività a meno che gli Stati membri non adottino misure nazionali specifiche.

La proposta odierna consentirà ai servizi di comunicazione online di continuare le loro attività di individuazione degli abusi sessuali sui minori online. Il Regolamento proposto offre garanzie di tutela della privacy e di protezione dei dati personali. Il suo ambito di applicazione si limita a consentire la prosecuzione delle attività su base volontaria, nel rispetto del Regolamento generale sulla protezione dei dati e il trattamento dei dati sarà limitato a quanto necessario per individuare e segnalare i casi sospetti.

A questo proposito Margaritis Schinas, Vicepresidente per la Promozione dello stile di Vita europeo, ha dichiarato:"La legislazione appena proposta è un esempio di come la nostra strategia sull'Unione della sicurezza colleghi le dimensioni della realtà online e offline per proteggere i cittadini europei dai reati. La protezione dei minori dagli abusi sessuali online è una priorità della strategia".

Nb:Per visionare il testo integrale consultare il link sottostante.

Link:

https://ec.europa.eu/italy/news720200910_proposta_normativa_della_commissione_ue_contro_abusi_su_minori_online_it

Fonte:

Commissione europea – Rappresentanza in Italia.

 

Nb: Ritenete che possiamo migliore le nostre attività, oppure siete soddisfatti?

Cliccando sul link sottostante potrete esprimere, in modo anonimo, una valutazione su Eurokom "Calabria&Europa", Centro Europe Direct di Gioiosa Ionica:

http://occurrence-survey.com/edic-users-satisfaction/page1.php?lang=it

philoxenia

 

 

 

latuaeu
scn

 

ASSOCIAZIONE EUROKOM - Sede Legale: Via Cavour 4, 89040 Gerace (RC) - Sede Operativa: Palazzo Amaduri - Gioiosa Jonica (RC)
Servizio: Europe Direct "Calabria&Europa" Palazzo Amaduri - Piazza Cinque Martiri Gioiosa Jonica (RC)
Tel. - Fax.: 00 39 0964 1901574 Email: associazioneeurokom@tiscali.it
Sito realizzato con il Finanziamento della Commmissione Europea - Rappresentanza in Italia

15821637
Oggi
Ieri
Questa settimana
Serttimana precedente
Questo mese
Mese precedente
Totali
12299
10352
12299
7747974
365610
362702
15821637

Il tuo IP: 35.168.62.171
19-10-2020 23:33

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.