Biodiversità:"La relazione della Commissione sui progressi compiuti dall'UE per proteggere gli impollinatori evidenzia la necessità di un intervento urgente".

impollinatori

Il 27 Maggio 2021 la Commissione europea ha pubblicato una relazione sull'attuazione della prima iniziativa dell'UE a favore degli impollinatori, adottata dalla Commissione nel 2018 per far fronte al declino degli insetti impollinatori selvatici. Gli insetti impollinatori sono fondamentali per il funzionamento degli ecosistemi, per la nostra sicurezza alimentare, per i farmaci e per il nostro benessere, ma una specie di api e farfalle su dieci in Europa è sull'orlo dell'estinzione e un terzo di esse è in declino. Il riesame dell'iniziativa, appena pubblicato, evidenzia che sono stati compiuti progressi significativi a livello di attuazione delle azioni, ma permangono criticità in relazione alla gestione dei vari fattori alla radice del declino.

La relazione dimostra che l'iniziativa è ancora uno strumento politico utile che consente all'UE, agli Stati membri e ai portatori d'interesse di contrastare il declino degli impollinatori. Alla fine del 2020 erano state attuate oltre trenta azioni in tre settori prioritari:“Migliorare la conoscenza sul declino degli impollinatori; affrontarne le cause; coinvolgere i cittadini e promuovere la cooperazione al fine di arrestarlo”. Tra l'altro, la Commissione ha lanciato il Pollinator Park (parco degli impollinatori), uno strumento digitale interattivo inteso a sensibilizzare in merito all'allarmante declino degli impollinatori e a mobilitare un'azione globale per porvi rimedio. Il parco degli impollinatori è un'esperienza virtuale interattiva ambientata nel 2050, in un mondo in cui gli insetti impollinatori sono pressoché scomparsi. L'ampia gamma di attività svolte a livello locale, regionale, nazionale e dell'UE ha dimostrato che la società è consapevole del problema ed è pronta ad agire.

Nell'ambito dell'iniziativa dell'UE a favore degli impollinatori, per comprendere meglio la situazione delle popolazioni degli impollinatori e le cause del loro declino è stato messo a punto a livello dell'UE un sistema di monitoraggio delle specie, che verrà presto utilizzato sul campo in tutta l'UE. La Commissione ha creato un apposito sistema di informazione sugli impollinatori e ha avviato una serie di iniziative di ricerca specifiche.

Occorre però intensificare gli sforzi, in particolare per far fronte alla perdita di habitat nei paesaggi agricoli e all'impatto dei pesticidi. La strategia dell'UE sulla biodiversità per il 2030, la strategia "Dal produttore al consumatore" e il piano d'azione dell'UE sull'inquinamento zero definiscono obiettivi specifici a tal fine, ad esempio:“L'estensione delle aree protette e il ripristino degli ecosistemi, la promozione dell'agricoltura biologica, il ripristino sulle superfici agricole di elementi paesaggistici ad alta diversità e la significativa riduzione dell'uso dei pesticidi e di altri inquinanti ambientali nocivi per gli impollinatori”. La nuova strategia dell'UE di adattamento ai cambiamenti climatici e il rafforzamento delle ambizioni in materia di neutralità climatica contribuiranno a mitigare gli effetti dei cambiamenti del clima sugli impollinatori. 

Per ulteriori informazioni:

Relazione: Progressi compiuti nell'attuazione dell'iniziativa dell'UE a favore degli impollinatori

Pagina web dell'iniziativa dell'UE a favore degli impollinatori

EU Pollinator Information Hive — Lo sportello unico digitale per l'azione a favore degli impollinatori

Protezione delle api e approvazione delle sostanze attive

Riforma della politica agricola comune

Pollinator Park, esperienza virtuale interattiva

Fonte:

Commissione europea – Rappresentanza in Italia.

 

Nb: Ritenete che possiamo migliore le nostre attività, oppure siete soddisfatti?

Cliccando sul link sottostante potrete esprimere, in modo anonimo, una valutazione sul centro Europe Direct di Gioiosa Jonica ‘CalabriaEuropa’:

http://occurrence-survey.com/edic-users-satisfaction/page1.php?lang=it

philoxenia

 

 

 

latuaeu
scn

 

ASSOCIAZIONE EUROKOM - Sede Legale: Via Cavour 4, 89040 Gerace (RC) - Sede Operativa: Palazzo Amaduri - Gioiosa Jonica (RC)
Servizio: Europe Direct "Calabria&Europa" Palazzo Amaduri - Piazza Cinque Martiri Gioiosa Jonica (RC)
Tel. - Fax.: 00 39 0964 1901574 Email: associazioneeurokom@tiscali.it
Sito realizzato con il Finanziamento della Commmissione Europea - Rappresentanza in Italia

19475325
Oggi
Ieri
Questa settimana
Serttimana precedente
Questo mese
Mese precedente
Totali
10387
15602
10387
11434229
370307
584003
19475325

Il tuo IP: 3.236.214.224
21-06-2021 14:08

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.