La Commissione europea conclude che per l'Italia la Procedura per i disavanzi eccessivi non è più giustificata in questa fase.

Il 3 Luglio 2019 la Commissione europea ha preso atto dello sforzo fiscale aggiuntivo annunciato questa settimana dalle autorità italiane e ha concluso che si tratta di uno sforzo sufficientemente sostanziale da non proporre al Consiglio l'apertura, in questa fase, della Procedura per i disavanzi eccessivi per la non conformità dell'Italia al criterio del debito.

A questo proposito Valdis Dombrovskis, Vicepresidente per l'Euro e il Dialogo Sociale, Responsabile anche per la Stabilità Finanziaria, i Servizi Finanziari e l'Unione dei Mercati dei Capitali, ha dichiarato:"Accolgo con favore le azioni messe in atto dal Governo italiano per garantire un migliore risultato di bilancio nel 2019...

...la garanzia di finanze pubbliche sane è il fondamento della fiducia e della crescita...al riguardo, sarà importante rispettare l'impegno di predisporre un bilancio 2020 in linea con le norme fiscali dell'Ue, evitando così ulteriori incertezze".

Nb:Per visionare il testo integrale consultare il link sottostante.

Link:

https://ec.europa.eu/italy/news/20190703_CE_ferma_procedura_infrazione_all_Italia_per_disavanzi_eccessivi_it

Fonte:

Commissione europea – Rappresentanza in Italia.

 

videogioiosafuturoeuropa

idebate1 idebate2 idebate3

 

philoxenia

 

 

 

latuaeu
scn

 

ASSOCIAZIONE EUROKOM - Sede Legale: Via Cavour 4, 89040 Gerace (RC) - Sede Operativa: Palazzo Amaduri - Gioiosa Jonica (RC)
Servizio: Europe Direct "Calabria&Europa" Palazzo Amaduri - Piazza Cinque Martiri Gioiosa Jonica (RC)
Tel. - Fax.: 00 39 0964 1901574 Email: associazioneeurokom@tiscali.it
Sito realizzato con il Finanziamento della Commmissione Europea - Rappresentanza in Italia

11634558
Oggi
Ieri
Questa settimana
Serttimana precedente
Questo mese
Mese precedente
Totali
10963
8635
41512
3648775
112251
354667
11634558

Il tuo IP: 35.175.191.72
14-11-2019 23:25
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta