AVVISO DI SELEZIONE DI UN OPERATORE ECONOMICO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ’ DI CONTROLLO DI PRIMO LIVELLO DEL PROGETTO INTERREG EUROPE: “01C0040 - Circular Economy in the Construction Sector – Acting Today for a Better Future, KARMA”

CONSIDERATO CHE:

- L’Associazione Eurokom è partner del progetto “KARMA - Circular Economy in the Construction Sector – Acting Today for a BetterFuture” Interreg EUROPE con capofila la città di Amburgo ed approvato dal Comitato di Monitoraggio del programma Interreg Europe a il 13/14/2022;

- L’associazione è partner del progetto con un finanziamento complessivo di € 162.554,00 per la durata del progetto pari a 3 anni;

- Con delibera del Consiglio Direttivo dell’Associazione di Aprile 2023 si prevede l’avvio delle procedure per la realizzazione del progetto KARMA e delle attività in esso previste;

- In data 15/04/2023 è stata sottoscritto apposito accordo (partnership agreement) tra la città di Amburgo, capofila del progetto, ed i partner del progetto stesso;

- L’Associazione Eurokom deve procedere al conferimento di un incarico di Controllore di I Livello (ex art. 16 del Reg. CE 1080/2006 e ) responsabile della verifica della legittimità e regolarità delle spese dichiarate e sostenute nell'ambito del Progetto “KARMA - Circular Economy in the Construction Sector – Acting Today for a BetterFuture” finanziato dal Programma Europeo Interreg EUROPE con fondi FESR;

- L’Associazione Eurokom si riserva di individuare l’operatore economico idoneo, sulla base della completezza e dei contenuti della documentazione e dei requisiti richiesi, ai quali sarà successivamente inviata la lettera di richiesta di preventivo, secondo le modalità previste dalla normativa vigente, per l’affidamento diretto di un appalto di servizi, ai sensi dell’art. 1 comma 2 lett. a) del D.L. 76/2020 convertito con modifiche in L. 120/2020, e come ulteriormente modificato dall'art. 51, comma 1, lettera a), sub. 2.1), L. 108/2021 di conversione del D.L. 77/2021 recante governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure;

Si rende noto il presente avviso pubblico approvato con delibera del Consiglio Direttivo dell’Associazione.

Art. 1 Durata dell’Incarico

L’incarico avrà inizio a partire dalla firma del contratto fra le parti e si estenderà fino al completamento delle procedure di chiusura contabile del Progetto “KARMA - Circular Economy in the Construction Sector – Acting Today for a BetterFuture” prevista per il 26/02/2026

Art. 2 Oggetto della prestazione

La prestazione richiesta consiste nell'attività di consulenza specialistica finalizzata al controllo ed alla certificazione della spesa del Progetto KARMA finanziato dal programma INTERREG EUROPE ai sensi e per gli effetti dell'art. 16 del Reg. CE 1080/2006 e s.m.i.- Controllo di I Livello. L'attività è svolta in favore dell’Associazione Eurokom, con sede legale in Gerace Via Cavour 4 e sede operativa in Gioiosa Jonica Palazzo Amaduri – Piazza dei Martiri, altrimenti denominata Beneficiaria per la propria quota di finanziamento.

Nello specifico la prestazione comprende:

- Controllo della spesa e verifica documentale sul 100% delle spese sostenute in conformità alla normativa nazionale, comunitaria e specifica del Programma INTERREG EUROPE ed in particolare verificare che:

o I costi sostenuti siano ammissibili in base ai Regolamenti sui Fondi Strutturali, alle Regole di Programma e alla legislazione nazionale e regionale applicabile;

o I costi sostenuti siano conformi alle condizioni stabilite dal Programma, dall’ Application Form approvata e dal subsidy contract; o I giustificativi di spesa e di pagamento siano correttamente e separatamente registrati;

o Le relative attività, forniture e/o servizi siano in corso di svolgimento o siano state completate;

o I Regolamenti UE e di Programma relativi ad informazione e pubblicità, appalti pubblici;

o Le pari opportunità e rispetto dell’ ambiente siano stati rispettati.

- Verifica della completezza e della coerenza della documentazione di spesa e di pagamento (comprendente fatture e mandati quietanzati o documentazione contabile equivalente) ai sensi: della normativa nazionale e comunitaria di riferimento, della documentazione del Programma, degli eventuali bandi di selezione/avviso, delle convenzioni/contratti stipulati e loro eventuali varianti approvate;

- Revisione contabile e finanziaria e certificazione delle spese del Progetto KARMA nell’ambito del Programma INTERREG EUROPE (controllo di primo livello);

- Supporto tecnico-amministrativo per il rispetto delle normative - con particolare riferimento a quelle relative alle procedure di evidenza pubblica - e della ammissibilità delle spese nonché delle modalità di rendicontazione relativamente al finanziamento dell’Associazione nell’ambito del budget di progetto (FESR + cofinanziamento nazionale);

- Redazione dei report rendicontativi previsti dal programma di finanziamento – con particolare riferimento ai report semestrali da redigere in cartaceo ed online tramite il software di monitoraggio del Programma INTERREG EUROPE - nel rispetto delle normative UE e dello specifico programma di finanziamento;

- Supporto e partecipazione alle valutazioni e verifiche degli organismi di controllo nazionali ed europei sia in itinere che post progetto per quanto concerne gli aspetti amministrativi, contabili e finanziari del Progetto per la parte di competenza dell’Associazione Eurokom (controllo di secondo livello, audit di sistema) oltre alla partecipazione a incontri di coordinamento periodici con il consiglio direttivo dell’Associazione;

Art. 3 – Requisiti di partecipazione

Gli operatori economici interessati e aventi titolo per presentare domanda di partecipazione per l’affidamento di cui all’oggetto dovranno possedere i seguenti requisiti:

A. Requisiti di carattere generale:

- assenza di cause di esclusione previste dall’art. 80 del Codice degli Contratti pubblici (D.Lgs 50/2016 ss.mm.ii.);

B. Requisiti di idoneità professionale:

Essere iscritto, da non meno di tre anni, all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili - Sezione A, o in alternativa, essere iscritto da non meno di tre anni al Registro dei Revisori Legali di cui al decreto legislativo n. 39/2010 e ss.mm.ii; 

Non essere stato revocato per gravi inadempienze, negli ultimi tre anni, dall'incarico di revisore dei conti/sindaco di società ed Enti di diritto pubblico e/o privato; 

Iscrizione, se dovuta, nel registro della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura con attività esercitata relativa all’oggetto della procedura, pertinente alla categoria merceologica in cui risulta iscritto o nel registro delle commissioni provinciali per l’ artigianato, o presso i competenti ordini professionali;

se operatori economici di altri Stati membri, non residenti in Italia, è richiesta la prova dell’ iscrizione, secondo le modalità vigenti nello Stato di residenza, in uno dei registri professionali o commerciali di cui all’allegato XVI del Codice dei Contratti Pubblici, mediante attestazione, sotto propria responsabilità, che il certificato prodotto è stato rilasciato da uno dei registri commerciali o professionali istituti nel paese di residenza.

C) Rispetto dei requisiti di onorabilità, professionalità ed indipendenza - Rispetto dei requisiti di onorabilità, professionalità ed indipendenza così come stabiliti dal” Documento tecnico sulla governance nazionale dell’attuazione e gestione dei Programmi di Cooperazione Territoriale Europea. In ordine al requisito di “Onorabilità”, il servizio di controllore di I livello non potrà essere affidato a coloro che:

a) siano stati sottoposti a misure di prevenzione disposte dall’autorità giudiziaria previste dagli artt. 6 e 67 del D.lgs. 6 settembre 2011, n. 159 e successive modificazioni, fatti salvi gli effetti della riabilitazione;

b) versino in stato di interdizione legale o di interdizione temporanea dagli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese ovvero di interdizione dai pubblici uffici perpetua o di durata superiore a tre anni, salvi gli effetti della riabilitazione;

c) siano stati condannati, con sentenza irrevocabile, salvi gli effetti della riabilitazione, ovvero con sentenza irrevocabile di applicazione della pena di cui all’articolo 444, comma 2, del codice di procedura penale, salvi gli effetti della riabilitazione:

- a pena detentiva per uno dei reati previsti dalle norme che disciplinano l’attività assicurativa, bancaria, finanziaria, nonché delle norme in materia di strumenti di pagamento;

- alla reclusione per un tempo non inferiore a un anno per un delitto contro la pubblica amministrazione, contro l’amministrazione della giustizia, contro la fede pubblica, contro il patrimonio, contro l’ordine pubblico, contro l’economia pubblica, l’industria e il commercio ovvero per un delitto in materia tributaria;

- alla reclusione per uno dei delitti previsti dal titolo XI, libro V del codice civile e nel regio decreto 16 marzo 1942, n. 267;

- alla reclusione per un tempo non inferiore a due anni per un qualunque altro delitto non colposo;

D) siano stati dichiarati falliti, fatta salva la cessazione degli effetti del fallimento ai sensi del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267, ovvero abbiano ricoperto la carica di presidente, amministratore con delega di poteri, direttore generale, sindaco di società od enti che siano stati assoggettati a procedure di fallimento, concordato preventivo o liquidazione coatta amministrativa, almeno per i tre esercizi precedenti all’adozione dei relativi provvedimenti, fermo restando che l’impedimento ha durata fino ai cinque anni successivi all’adozione dei provvedimenti stessi. Al fine di consentire l'accertamento del possesso di tali requisiti, all'atto di accettazione dell'incarico, il controllore deve presentare al Beneficiario che attribuisce l'incarico una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, ai sensi della normativa nazionale, in base alla quale attesti di non trovarsi in una delle situazioni sopra elencate, oltre ovviamente a produrre la documentazione di rito richiesta a carico dei soggetti affidatari di lavori e servizi in base alla normativa vigente sugli appalti pubblici.

Art. 4 Requisiti professionali

In ordine al requisito di “Professionalità”, l’operatore economico, all’atto della presentazione della domanda, dovrà:

Professionalità-

Laurea in discipline economiche o equipollenti;

Essere iscritto, da non meno di tre anni all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (sezione A), o all’Ordine territoriale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (sezione A), o, in alternativa, essere iscritto da non meno di tre anni, al Registro dei Revisori Contabili di cui al decreto legislativo 27 gennaio 1992, n.88 ;

Non essere stato revocato per gravi inadempienze, negli ultimi tre anni dall’incarico dei revisori dei conti/sindaco di società ed Enti di diritto pubblico e/o privato;

Avere conoscenza delle procedure amministrative e contabili degli Enti pubblici e di rendicontazione di contributi comunitari e/o delle Organizzazioni Internazionali;

Comprovata esperienza professionale documentata non inferiore a tre anni con competenze teorico-pratiche maturate nella revisione contabile applicata ai Fondi Strutturali UE finalizzata ai controlli di primo livello e sulla normativa di funzionamento degli Enti Locali;

Buona conoscenza della lingua inglese e conoscenza base della lingua francese;

buona conoscenza dei sistemi operativi e applicativi informatici di larga diffusione (Windows, Office Professional –Word, Excel), internet e posta elettronica;

Avere comprovata copertura assicurativa contro i rischi professionali o, comunque, impegno a stipulare adeguata polizza assicurativa in caso di conferimento dell’incarico; Il candidato deve soddisfare inoltre i requisiti di non esclusione di cui al successivo articolo “Incompatibilità”.

Art. 5 Incompatibilità

Sono esclusi dall’incarico coloro che non soddisfino i requisiti di cui alle allegate dichiarazioni: - Dichiarazione sostitutiva di atto notorio, ai sensi della vigente normativa attestante i requisiti di onorabilità, professionalità, indipendenza; - Dichiarazione sostitutiva di atto notorio relativa alla conoscenza della lingua inglese. Ai fini dell'accertamento del possesso dei requisiti di indipendenza, all'atto di accettazione dell'incarico, il controllore deve presentare, al Beneficiario che attribuisce l'incarico, una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, ai sensi della normativa nazionale, in base alla quale attesti di non avere partecipazioni dirette e/o indirette nell'impresa che conferisce l'incarico e/o in una sua controllante; non avere svolto a favore del Beneficiario dell'operazione (o, eventualmente, dei Beneficiari delle operazioni) alcuna attività di esecuzione di opere o di fornitura di beni e servizi nel triennio precedente all'affidamento dell'attività di controllo di detta operazione (o dette operazioni) né di essere stati clienti di tale Beneficiario (o, eventualmente, di tali Beneficiari) nell'ambito dello stesso triennio. Infine, con la stessa dichiarazione il soggetto candidato a svolgere le attività di controllo citate (inteso come persona fisica o come titolare/i, amministratore/i e legale/i rappresentante/i di impresa o come amministratore/i, legale/i rappresentante/i e socio/i, nel caso di società) deve assicurare di non avere un rapporto di parentela fino al sesto grado, un rapporto di affinità fino al quarto grado un rapporto di coniugio con il Beneficiario dell'operazione (o i beneficiari delle operazioni) di cui svolgerà il controllo (inteso, anche in questo caso, come persona fisica o come titolare/i, amministratore/i, legale/i rappresentante/i e socio/i nel caso di società). Con la stessa dichiarazione il soggetto che si candida a svolgere le attività di controllo citate deve impegnarsi a non intrattenere con il Beneficiario dell'operazione (o, eventualmente, con i Beneficiari delle operazioni) alcun rapporto negoziale (ad eccezione di quelli di controllo), a titolo oneroso o anche a titolo gratuito, nel triennio successivo allo svolgimento dell'attività di controllo di detta operazione (o dette operazioni).

Art. 6 Modalità di selezione e aggiudicazione

Il servizio sarà aggiudicato secondo il criterio del minor prezzo. La scelta del Professionista ricadrà su colui che, avendo i necessari requisiti professionali, e avendo presentato all’Associazione la propria candidatura all’incarico nei termini e con le modalità di seguito prescritte, avrà formulato il prezzo più basso. L’esito della presente selezione e l’individuazione del professionista dovranno essere validati – pena l’annullamento – da parte della Commissione mista Stato-Regioni e Province Autonome per il coordinamento sul funzionamento generale del sistema nazionale di controllo dei Programmi dell’obiettivo Cooperazione Territoriale Europea, istituita con decreti del Direttore generale dell’Agenzia per la Coesione Territoriale n. 139 del 6 giugno 2016 e n. 209 del 5 settembre 2016. Il contratto d’incarico potrà essere sottoscritto solo ed esclusivamente previa validazione da parte della suddetta Commissione. Art. 6 Compenso economico L’importo massimo a base d’asta per l’incarico di cui al presente avviso è fissato in € 7.000(settemila) IVA inclusa e compresi eventuali costi di viaggio.

Art. 7 Termini e modalità di presentazione delle candidature

La presentazione delle candidature, redatte in carta semplice, dovrà pervenire, a mezzo posta elettronica certificata o tramite raccomandata a.r o corriere (in tal caso in busta chiusa), a esclusivo rischio ed onere dei/delle candidati/e, presso il seguente indirizzo: Associazione Eurokom – sede amministrativa via Santa Caterina – 89040 Gerace (RC) entro e non oltre il 28 Giugno 2023. L’indirizzo di posta elettronica certificata per l’invio della documentazione e il seguente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Si precisa che il predetto termine è da considerarsi perentorio e, quindi, a pena di esclusione, non fa fede la data del timbro postale. La busta dovrà essere indirizzata all’Associazione Eurokom e contenere la seguente dizione esterna: “Non aprire – contiene candidatura per il conferimento di incarico di Controllore di Primo Livello - Progetto Interreg Europe KARMA”. Se la domanda sarà inviata tramite pec la stessa dovrà contenere nell’oggetto della mail la seguente dicitura: Candidatura per il conferimento di incarico di Controllore di Primo Livello - Progetto Interreg Europe KARMA” Le manifestazioni di candidatura dovranno essere, a pena di esclusione, datate, firmate digitalmente e corredate di fotocopia di un documento di identità in corso di validità del/della candidato/a . Nelle stesse il/la candidato/a dovrà dichiarare mediante autocertificazione, ai sensi del D.P.R. 445/2000, quanto segue:

a) dati anagrafici, fiscali e indirizzo di posta elettronica;

b) iscrizione al Registro dei Revisori Contabili e/o all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, con indicazione di numero e data di iscrizione;

c) assenza delle cause di incompatibilità di cui alle allegate dichiarazioni;

d) di non essere stato, né di essere, sottoposto ad alcuna delle misure di prevenzione previste dalle leggi n. 1423/56, 575/1965 e dal D.Lgs. n.490/1994;

Alle proposte di candidatura dovrà essere allegato, pena l’esclusione del candidato:

o il curriculum vitae in formato europeo, che dovrà in particolare evidenziare la conoscenza delle lingue inglese (obbligatoria) e francese (opzionale) e la professionalità acquisita in ambiti analoghi in termini di titoli, esperienze professionali etc.

o Dichiarazione sostitutiva di atto notorio, ai sensi della vigente normativa attestante i requisiti di onorabilità, professionalità, indipendenza;

o Dichiarazione sostitutiva di atto notorio relativa alla conoscenza della lingua;

o Certificato attestante l’iscrizione all’albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili oppure al registro dei Revisori Contabili;

o Offerta economica;

o Fotocopia documento d’identità in corso di validità.

Per le dichiarazioni sostitutive di atto notorio devono essere utilizzati i moduli disponibili in allegato al presente avviso o al seguente indirizzo: https://www.interregeurope.eu/italy

Art. 7 Trattamento dati Personali

Ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e successive modifiche ed integrazioni “Codice in materia di protezione dei dati personali”, tutti i dati personali forniti dai/dalle candidati/e saranno raccolti presso la sede dell’Associazione per le finalità di istruttoria dell’oggetto del presente Avviso Pubblico, e saranno trattati, successivamente all’eventuale conferimento dell’incarico, per le finalità inerenti alla gestione dello stesso. Si precisa che i dati possono essere comunicati alle Amministrazioni Pubbliche preposte ai controlli di veridicità. Il conferimento di tali dati è obbligatorio, a pena di esclusione, ai fini della valutazione dei requisiti posseduti dai/dalle candidati/e.

Art. 8 Pubblicazione

Il presente Avviso viene pubblicato sul sito Web dell’Associazione Eurokom, dal giorno 10 Giugno 2023 al giorno 28 Giugno 2023. Gerace lì 10 Giugno 2023 f.to Il Presidente

 

All.9_aut__trattamento_dati_contr_esterno_0

All.7 atto notorio_contr esterno_0

All.5 cert contr_esterno_0

All.4 conosenza_lingua_0

02_Dich. Offerta_Preventiv

philoxenia

 

 

 

latuaeu
scn

 

ASSOCIAZIONE EUROKOM

Sede Legale: Via Cavour 4, 89040 Gerace (RC)

Sede Operativa: Palazzo Amaduri - Gioiosa Ionica (RC)

Servizio

Europe Direct "CalabriaEuropa" Palazzo Amaduri - Piazza Cinque Martiri Gioiosa Ionica (RC)

Tel.Fax: 00 39 0964 1901574

Email: associazioneeurokom@tiscali.it

Sito realizzato con il finanziamento della Commmissione europea - Rappresentanza in Italia Rappresentanza in Italia della Commissione europea

Contatore visite

Italy 74,3% Italy
Germany 18,2% Germany
United States of America (the) 2,5% United States of America (the)

Total:

66

Countries
84797161
Today: 4
Yesterday: 49
This Week: 560
Last Week: 550
This Month: 2.950
Last Month: 2.874
This Year: 7.507
Total: 84.797.161